Maltempo, frammenti di roccia su discoteca nel Salernitano: muore un giovane

Una foto di archivio della discoteca all'aperto dove è morto il giovane di Mugnano
1' di lettura

Un 27enne è stato raggiunto da alcuni frammenti che si sono staccati da un costone roccioso mentre stava uscendo da un locale all’aperto di Marina di Camerota. Sulla zona si sono abbattuti violenti nubifragi che hanno costretto i vigili del fuoco a numerosi interventi. PREVISIONI METEO

Un giovane di 27 anni di Mugnano (Napoli) è morto la scorsa notte in una nota discoteca all'aperto a Marina di Camerota, nel Salernitano, colpito alla testa da frammenti di roccia che si sono staccati da un costone roccioso durante un violento nubifragio.

Locale sotto sequestro, disposta autopsia - Il locale dov'è avvenuta la tragedia, il "Ciclope", è stato posto sotto sequestro su richiesta della Procura di Vallo della Lucania. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, le pietre si sono staccate dal costone a una altezza di 60 metri e sono precipitate addosso al giovane, che è rimasto ucciso sul colpo. Il Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Giancarlo Grippo, ha disposto l'autopsia sul corpo del ragazzo. Il medico legale incaricato dalla Procura di eseguire l'autopsia è il dottore Adamo Maiese.


Decine di interventi nel Salernitano - Il maltempo delle ultime ore ha provocato pesanti disagi ai turisti in vacanza nel Golfo di Policastro e sulla costiera cilentana, a sud di Salerno. A causa delle piogge e di forti raffiche di vento si sono registrati danni in diverse strutture balneari e campeggi. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire soprattutto a Centola, nei pressi del porto di Palinuro e a Camerota. I pompieri hanno operato per la messa in sicurezza di alcune strutture e per gli allagamenti verificatisi nelle aree dei camping dedicate a roulotte e tende.

Leggi tutto