Messina, 16enne trovata morta in spiaggia

1' di lettura

La ragazza era in compagnia di due amici che però si sono allontanati all’arrivo dei soccorsi. Il capo della Squadra Mobile a Sky TG24: “E’ morta per arresto cardiaco, sul cadavere nessun segno di violenza”. Si attende l’esito dell’autopsia. Aperta un’inchiesta

Una ragazza di 16 anni è stata trovata morta sulla spiaggia del lungomare Ringo a Messina. Il corpo è stato segnalato da un ciclista, che ha chiamato il 118. I sanitari giunti sul posto, però, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

L’uomo sulla bici che ha dato l'allarme ha detto di essere stato avvicinato da due giovani, in stato di agitazione, i quali gli hanno chiesto di chiamare aiuto per una loro amica. I due si sarebbero poi allontanati e non erano sulla spiaggia quando sono arrivati i soccorsi. La Procura ha aperto un'inchiesta, di cui è titolare il sostituto Stefania La Rosa.

Il capo della Squadra Mobile di Messina Giuseppe Anzalone a Sky TG24 ha spiegato che insieme alla vittima c’erano una ragazza e un ragazzo “che però al momento in cui è intervenuta la volante non si sono fatti trovare”. Quanto alla cause della morte, il capo della Mobile ha detto: “Il referto parla di arresto cardiaco quindi al momento non abbiamo nessun dato oggettivo per risalire alla causa delle morte. Attendiamo l’esito dell’autopsia. Il corpo non riporta alcun nessun segno di violenza né segni esteriori relativi al possibile uso di stupefacenti”. 

Leggi tutto