Hacking Team, allarme di Pansa: gravi danni a inchieste in corso

1' di lettura

Il capo della polizia, durante un'audizione al Copasir, avrebbe riferito degli stop subiti da alcune indagini, "soprattutto di terrorismo", dopo l'attacco hacker al software spia dell'azienda milanese. Investigatori al lavoro per trovare gli autori del furto informatico

L'attacco hacker all'azienda milanese Hacking Team e al suo software spia, lo scorso 6 luglio, ha comportato un "grave danno" a inchieste in corso: molte di queste, "soprattutto di terrorismo", hanno subito uno stop. È quanto avrebbe riferito il capo della polizia, Alessandro Pansa, nel corso di un'audizione davanti al Copasir. La Polizia postale utilizzava il software-spia creato dalla HT dal 2004.

Si cercano gli autori del furto – All'audizione, Pansa era accompagnato proprio dal capo della Polizia postale. Molte inchieste, ha spiegato il prefetto secondo quanto si è appreso, sono state bloccate in modo duraturo dopo la pubblicazione in Rete del codice sorgente del software della Hacking Team, Galileo, il cui uso è stato dismesso dopo l'attacco subito dalla società. Indagini sono in corso sugli autori del furto informatico.

Copasir sentirà anche ministro Orlando - Tra i problemi sollevati nel corso dell'audizione c'è anche il fatto che al momento nessuna azienda italiana è in grado di fornire un servizio simile a quello che la Ht metteva a disposizione della polizia e delle altre forze dell'ordine. È emerso, inoltre, che società esterne al ministero della Giustizia utilizzavano il software dell'azienda milanese: il Copasir, quindi, la prossima settimana ascolterà in audizione il ministro Andrea Orlando per valutare la realtà del danno, per capire nel dettaglio quali siano le indagini interessate e quali le  società che per Via Arenula hanno utilizzato il software della Hacking Team. Verranno ascoltati anche i comandanti generali di carabinieri, Tullio Del Sette, e guardia di finanza, Saverio Capolupo. Anche Arma e Gdf, infatti, si servivano del software Ht per le loro indagini.

Leggi tutto