Palermo, al porto i 785 migranti soccorsi al largo della Libia

1' di lettura

Arrivate in città le persone soccorse nei giorni scorsi in mare. Tra loro ci sono 133 donne e 27 minori. Provengono da Eritrea, Sudan ed Etiopia. Una nave militare irlandese, poi, ha accompagnato a Pozzallo oltre 450 profughi

Proseguono gli arrivi di migranti in Sicilia. Sono giunte al porto di Palermo 785 persone soccorse al largo delle coste della Libia nei giorni scorsi. Sono sbarcate al molo Puntone a bordo della nave Siem Pilot. Sono 625 uomini, 133 donne e 27 minori di nazionalità eritrea, sudanese, siriana, etiope e bengalese.

I migranti sono stati accolti dalla task force organizzata dalla prefettura e che vede coinvolti i sanitari dell'Asp di Palermo, della Croce Rossa, i volontari della Caritas e le forze dell'ordine. Verranno trasferiti nei centri autorizzati dalla prefettura e poi inviati nei centri di prima accoglienza nelle regioni italiane.

 

Unicef: l'accoglienza dei minori in Sicilia è di alto livello

 

 

 

Il prefetto: "Finora i servizi sono stati garantiti"

 

 

A Pozzallo arrivano 468 migranti - A Pozzallo, poi, è arrivata la nave militare irlandese "Le Niamh" con 468 migranti a bordo. Sull'unità, impegnata nell'operazione Triton, sette donne in gravidanza. A bordo non sono state rilevate altre situazioni di emergenza.
 

Leggi tutto