Meteo, in arrivo sull’Italia un’ondata di caldo africano

(Fotogramma)
1' di lettura

Per almeno una settimana nel nostro Paese, così come in gran parte dell’Europa, si registreranno temperature più alte rispetto alle medie del periodo. Previsti picchi di circa 38 gradi soprattutto in Sardegna, Lazio, Toscana e al Nord. LE PREVISIONI

Un’ondata di caldo africano, che durerà almeno una settimana, sta investendo l’Italia e tutta l’Europa (GUARDA LE PREVISIONI). A provocare l’aumento delle temperature è l'Anticiclone Nord-africano, che sta prendendo il posto dell'Anticiclone delle Azzorre puntando prima i paesi europei a Nord-Est e poi anche la nostra Penisola.

Caldo e umidità in tutt’Italia – In Italia, anche nei prossimi giorni, sono previsti picchi di 38 gradi (soprattutto in Sardegna, Lazio, Toscana e, tra le grandi città, a Bolzano), temperature percepite fino a 39-40 gradi a causa dell'umidità, minime superiori ai 20 gradi anche di notte (soprattutto nei centri urbani), anomalia anche di +6 gradi rispetto alle medie del periodo (soprattutto al Nord, nelle regioni centrali tirreniche e in Sardegna).

Temperature in aumento anche in montagna – Valori di temperatura in aumento, secondo gli esperti, anche nelle vallate alpine: qui le temperature saranno in ulteriore crescita nella seconda settimana di luglio. Netto rialzo termico anche in montagna: sui territori montuosi lo zero termico salirà a quota 4.800 metri, quasi pari alla vetta del Monte Bianco, e questo significa che si registreranno temperature sopra allo zero termico in tutte le aree montuose.

Bollini arancioni in 4 città – Ma non sarà tanto il caldo a dare disagio a cittadini e turisti quanto i livelli di umidità: tenderanno ad aumentare giorno dopo giorno, con possibili effetti negativi sulla salute soprattutto di anziani, bambini e persone affette da malattie croniche. E nel bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute, che prende in considerazione 27 città italiane, compaiono i primi bollini arancioni (di livello 2 su una scala da 0 a 3). Le quattro città a rischio per il 2 luglio sono Bolzano, Brescia, Milano e Torino.

In Europa coinvolte 250 milioni di persone – In Europa le persone coinvolte dall’ondata di calore sono 250 milioni. Temperature prossime ai 40 gradi in Francia e ai 45 in Spagna. Forti anomalie anche in Inghilterra e Paesi Bassi, dove si toccheranno i 35-36 gradi. Tra le città dove si toccheranno le temperature più alte Siviglia (45 gradi), Madrid (40), Bordeaux (38) e Parigi (37).

Leggi tutto