Lotito indagato: tentata estorsione. Perquisita sede Figc

Il presidente della Lazio Claudio Lotito
1' di lettura

Il presidente della Lazio sotto inchiesta dalla Procura di Napoli: i presunti illeciti riguardano l'erogazione di finanziamenti a società calcistiche. Tutto sarebbe nato da una telefonata consegnata agli inquirenti dal dg dell'Ischia Calcio

Il patron della Lazio Claudio Lotito sarebbe indagato dalla Procura di Napoli per tentata estorsione, nell'ambito di un filone di inchiesta che riguarda il mondo del calcio. Perquisizioni sono in corso da parte degli agenti della Digos nella sede della Federcalcio, a Roma.
La notizia arriva nello stesso giorno in cui si è appreso che, per la vicenda del calcioscommesse in Lega Pro, ci sarebbero 5 nuovi indagati.

A quanto si è appreso l'inchiesta su Lotito è scaturita dalla registrazione di una telefonata consegnata agli inquirenti dal dg dell'Ischia Calcio, Pino Iodice nei mesi scorsi. I presunti illeciti riguardano l'erogazione di finanziamenti a società calcistiche. L'inchiesta è condotta dai pm di Napoli Vincenzo D'Onofrio, Vincenzo Ranieri, Stefano Capuano e Danilo De Simone ed è coordinata dal procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli.

Leggi tutto