Ebola, Lorenzin: infermiere presto fuori pericolo

1' di lettura

Il volontario di Emergency ricoverato all’ospedale Spallanzani dopo aver contratto il virus in Sierra Leone "sta facendo grandi progressi" ha detto il ministro della Salute. E ha commentato: buone notizie che provano l’altissima professionalità dei medici

"L'infermiere sardo ricoverato per il virus Ebola sta facendo grandi progressi. I medici dell'istituto Spallanzani sono vicinissimi a considerarlo fuori pericolo": lo rende noto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin che sottolinea la professionalità dei medici della struttura. "Queste buone notizie provano l'altissima professionalità del personale e l'eccellenza di una struttura che conferma l'alto livello della nostra Sanità. Si continua naturalmente a monitorare le persone che in Sardegna sono in autoisolamento precauzionale, confidando di poter chiudere presto l'allerta". Il numero di persone in autoisolamento precauzionale per essere entrate in contatto con l’uomo è pari a 19.



Sempre oggi, l’ospedale Spallanzani di Roma, dove l’infermiere 37enne che ha contratto l’Ebola in Sierra Leone dove ha operato per tre mesi come volontario di Emergency, è ricoverato dal 13 maggio, ha diffuso un nuovo bollettino medico in cui si legge che l’uomo "continua a presentare miglioramenti delle condizioni cliniche generali, è vigile, autosufficiente e ha ripreso ad alimentarsi". Il paziente, rendono noto i medici, “non presenta febbre, sono quasi scomparsi i sintomi gastrointestinali e persistono modesti sintomi respiratori”. Continua inoltre il trattamento antivirale e la terapia reidratante per via orale ed endovenosa. La prognosi resta riservata.

Leggi tutto