Il primo viaggio fra i padiglioni di Expo: VIDEO

1' di lettura

A poche ore dall’apertura ufficiale l'inviato di Sky Tg24 ha fatto un giro per curiosare nel sito dell'Esposizione Universale. Tra operai ancora a lavoro e strutture architettoniche scenografiche, ecco quello che ha visto

Benvenuti a Expo. In anteprima. Abbiamo fatto un giro e curiosato sotto il lungo decumano coperto dalle vele bianche poche ora prima che i cancelli aprano al pubblico. E, cellulare alla mano, abbiamo filmato quello che era possibile vedere. Diciamolo subito. I padiglioni colpiscono. Sono belli davvero. Quasi tutti. Alcuni spiccano non solo per l'armonia con il contesto e il dialogo voluto e ricercato con la natura ma anche perché sono vere opere d'ingegno architettonico. Come quello della Cina, per tetto un'enorme onda fatta di tronchi di bambù (in realtà costruita su commissione da un’azienda friulana) e sul davanti una distesa di fiori gialli. O il padiglione del Vietnam, tutto giocato sui simboli dell'acqua e dei fiori di loto, che all'interno si potranno anche assaggiare nei piatti e nei cocktail della tradizione locale. O il padiglione della Colombia, dominato dagli alberi e gli uccelli della foresta sudamericana, che a Milano porta un messaggio chiaro: un’alimentazione sostenibile è possibile, basta solo volerla realizzare.

L'impressione che ricaviamo dal nostro primo viaggio dentro Expo è che a 12 ore dal taglio ufficiale del nastro molte cose restino ancora da fare, dentro il sito espositivo come nelle immediate vicinanze. Migliaia di operai sono ancora al lavoro fuori, per terminare la costruzione delle strade di accesso al sito e dentro, per ultimare le rifiniture. Abbiamo visto operai fissare vetrate in cima a una gru, altri inchiodare le ultime tavole dei parquet. C’è chi si dà da fare perfino innaffiando i prati seminati da poco. Ma, si sa, è difficile che l’erba cresca in una sola notte…

Leggi tutto