Ostuni, crolla soffitto in una scuola elementare: tre feriti

1' di lettura

L'intonaco di un'aula dell'istituto Pessina, nel brindisino, ha ceduto durante le lezioni. Colpiti due bimbi e una maestra: non sono in gravi condizioni. Il comandante dei Vigili del Fuoco a Sky TG24: l'edificio era stato ristrutturato da poco

Il soffitto dell'aula della scuola elementare di via Pola a Pessina, Ostuni, nel brindisino (la mappa), è crollato durante le lezioni. Due bambini di seconda elementare e la loro maestra sono rimasti feriti e sono stati portati in ospedale. Si sono staccati 5 metri quadrati di intonaco di solaio per uno spessore di circa tre centimetri. Sulle loro condizioni rassicura il sindaco Gianfranco Coppola: "Sono stato in ospedale -  dice - non sono gravi" VIDEO. "Sono fuori pericolo" afferma a Sky TG24 il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Michele Angiuli. VIDEO

La testimonianza di Luca - "Stavamo incollando delle schede di matematica. Poi è venuto giù tutto il soffitto" racconta Luca, 8 anni, uno dei feriti. Ha un taglio alla testa che è stato suturato all'ospedale Perrino di Brindisi e ha riportato la frattura del setto nasale. Tutto sommato Luca sta bene, ma è molto spaventato. Anche il suo compagno ha riportato una ferita alla testa ma sta meglio e può tornare a casa. Luca era seduto al secondo banco: "Il maestro era alla lavagna - racconta - e quando è venuto giù tutto ha fatto uscire tutti i compagni". Subito dopo il crollo si è ferita anche una maestra giunta a soccorrere i bambini: è scivolata sui pezzi di intonaco e si è fratturata il malleolo.

La scuola era stata ristrutturata 4 mesi fa -
E mentre ci si preoccupa della condizione dei feriti, ci si chiede cosa abbia provocato il crollo. Ed è già polemica. Come conferma il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Michele Angiuli, l'istituto di via Pola - che comprende anche una scuola materna  - era stato di recente sottoposto a lavori di ristrutturazione e le lezioni al suo interno erano riprese dopo le vacanze di Natale. I lavori avrebbero riguardato proprio l'intonaco. "Sono in corso tutte le verifiche, in ddl #labuonascuola 40 mln per controlli su controsoffitti" si affretta ad informare su Twitter il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini.


Aperta un'inchiesta - La procura ha aperto una inchiesta e posto sotto sequestro l'intero edificio. Sono 687 gli scolari che frequentano il Pessina, 462 nella scuola elementare e 225 nella scuola materna. Nel pomeriggio in Comune si è riunito un tavolo tecnico con i dirigenti dell'ufficio scolastico regionale per affrontare l'emergenza e decidere dove ricollocare i piccoli che da oggi non sanno dove andare per fare le lezione.

Grillo attacca: "Crolla tutto" -
Sul caso è intervenuto anche il leader del Movimento 5 Stelle: "Crolla tutto, ma aumentano le tasse", ha denunciato Beppe Grillo, secondo cui "i nostri figli non sono sicuri neppure a scuola".

Leggi tutto