15enne morto a Monza, si è costituito il pirata della strada

1' di lettura

Si è presentato al comando della polizia locale l'autista del Suv che domenica mattina avrebbe causato l'incidente in cui è morto il ragazzo. Denunciato a piede libero. Alfano: "Proporrò reato omicidio stradale in Cdm"

Si è costituito al comando della polizia locale di Monza l'autista del Suv che domenica mattina avrebbe causato l'incidente in cui è morto il quindicenne Elio Bonavita.

L'uomo, 40enne brianzolo, è stato denunciato a piede libero "per fuga in occasione di incidente con feriti, omicidio e lesioni colpose".  Il pirata della strada, secondo la ricostruzione, sarebbe passato con il rosso a un incrocio di viale Brianza, a pochi passi dalla Villa Reale, causando un incidente a catena che ha coinvolto cinque macchine.
Denunciato anche un altro conducente coinvolto nell'incidente, accusato di concorso in omicidio colposo e lesioni colpose, ma non di omissione di soccorso.

Coinvolta nell'incidente anche la mamma del ragazzo, che ha riportato diverse fratture ed è ricoverata al Niguarda in prognosi riservata e in coma farmacologico.

L'incidente di Monza ha riportato d'attualità il tema dell'introduzione del reato di "omicidio stradale", su cui è intervenuto, su Twitter, anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano.

Leggi tutto