Caso escort, depositate intercettazioni di Berlusconi. AUDIO

1' di lettura

"Stasera ho due bambine, una giornalista e una brasiliana" dice l'ex premier a Gianpaolo Tarantini. E ancora: "Siamo vecchietti, ma abbiamo potere". Le conversazioni sono state trascritte e depositate dai periti del Tribunale di Bari

Centinaia di file contenenti registrazioni di conversazioni tra Silvio Berlusconi e Gianpaolo Tarantini sono stati trascritti e depositati dai periti nominati dal Tribunale di Bari, e ora sono agli atti del processo in corso contro l'ex imprenditore barese ed altri 6 imputati accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere per favoreggiamento della prostituzione relativo al presunto traffico di escort verso le residenze dell'ex premier nel periodo tra l'estate del 2008 e il 2009. Da queste conversazioni emerge la frequentazione tra i due con riferimento a feste e cene organizzate in quell'arco temporale.

"Ho due bambine" - E' la serata del 23 settembre 2009. L'imprenditore, intercettato dalla Procura di Bari, chiama l'ex cavaliere per gli ultimi dettagli sulla cena.
Tarantini: "Presidente, mi scusi se l'ho richiamata..; no, solo per dirle che mi ha chiamato Francesca, e chiedeva se poteva portare due amiche molto carine, amiche sue..".
Berlusconi: ".. molto?".
T: ".. carine, mi ha detto.."
B: ".. molto belle?"
T : ".. molto belle.."
B: ".. io penso di sì'.., noi siamo messi così, come uomini.." Elencando, quindi, i partecipanti alla serata, Berlusconi cita "Carlo Rossella, presidente di Medusa.." E ancora "Fabrizio Del Noce, ehh.. direttore di Raiuno, responsabile di tutta la fiction Rai..". ".. sono persone che possono far lavorare chi vogliono..", dice l'ex premier. "L'unico ragazzo sei tu. Gli altri sono dei vecchietti" continua Berlusconi "però hanno molto potere..".
Il dialogo poi continua:
"Ho due bambine piccole che è tanto che non vedo... una fa la giornalista in Rai.. in Mediaset... allo sport, è una napoletana molto simpatica, molto dolce e un'altra bambina di 21 anni, una brasiliana..." dice Silvio Berlusconi, sempre la sera del 23 settembre del 2009.

"Un angioletto contro colpo strega" - Ma nelle migliaia di pagine contenenti ore e ore di conversazioni si parla anche di angioletti inviati nelle residenze dell'ex premier per combattere il colpo della strega e di appuntamenti presi per festeggiare l'approvazione della finanziaria. E si legge di quando l'ex presidente del Consiglio si lamenta perché la stampa internazionale riporta le accuse di frequentare minorenni. "Roba da matti" commenta l'ex cavaliere, che si vanta di aver ricevuto dall'allora presidente degli Stati Uniti George W. Bush la stessa accoglienza destinata al Papa.

Berlusconi a Tarantini, nessuna velina nelle mie liste - Il 3 maggio del 2009, inoltre, commentando alcune notizie di stampa critiche nei suoi riguardi per le sue scelte nelle liste elettorali, Berlusconi dice a Tarantini: "Non c'è una velina nelle mie liste... I prototipi a cui (incomprensibile)... si chiamano Carfagna, si chiamano Gelmini, si chiamano Prestigiacomo, si chiamano Ravezzo, si chiamano Bergamini, tutte le mie parlamentari sono le migliori della Camera". Infine, viene trascritta una conversazione con la show girl Belen Rodriguez: "Se un giorno tu avessi la voglia di passare una cena con me o di vedermi, io sono a tua disposizione..; va bene?" le dice l'ex presidente del Consiglio.

Leggi tutto