Condanna Schettino, il pm: "Confermato il nostro lavoro"

1' di lettura

Il giorno dopo la sentenza di primo grado, Maria Navarro, che ha sostenuto l’accusa contro l’ex comandante, dice: "I giudici hanno scelto di applicare una pena che si attesta su valori mediani (16 anni), anziché massimi come avevamo richiesto (26)"

Dal naufragio alla sentenza di primo grado: TIMELINE

“Quello che è veramente importante per la procura di Grosseto è che Schettino è stato condannato per tutti i reati che gli avevamo contestato e che quindi è stato confermato il lavoro che abbiamo svolto in questi tre anni". Il giorno dopo la sentenza di primo grado del processo sul naufragio della Costa Concordia (TIMELINE - SPECIALE - FOTO - VIDEO), che ha visto l’ex comandante condannato a 16 anni (mentre la procura ne aveva chiesti 26), il pm Maria Navarro si dice comunque soddisfatta.

"Pena Schettino su valori mediani" - "Nell'esercizio del potere discrezionale, che è proprio del giudice - ha aggiunto - ha scelto di applicare una pena che si attesta sui valori mediani anziché massimi come avevamo richiesto noi. Ad esempio per il naufragio colposo, noi avevamo chiesto 9 anni, che si avvicina al massimo che è dieci, loro ne hanno dati 5".

"Spero sentenza porti conforti a parenti vittime" - Il pm Navarro, subito dopo la sentenza, aveva dichiarato: "Il nostro pensiero va alle vittime, ai loro parenti, a tutti coloro che hanno sofferto nella mente e nel corpo per il naufragio. Speriamo che questa sentenza possa portare loro un po’ di conforto".


Le reazioni a Meta di Sorrento, paese di Schettino:

Leggi tutto