Maltempo, neve su 700 km di autostrade. E l’allerta prosegue

1' di lettura

Nuovo avviso della Protezione civile: attese ancora nevicate al Nord e temporali al Centro-Sud. Scuole chiuse nel modenese, ridotti i collegamenti dei treni tra Piemonte e Liguria. Acqua alta a Venezia, Bora a Trieste. FOTO - PREVISIONI

Ancora allerta neve in pianura al Nord e temporali al Centro-Sud. Lo indica un nuovo avviso meteo della Protezione civile. Il maltempo, dunque, non molla la presa sull’Italia (Aggiornamenti su Sky METEO24). In particolare continuerà a nevicare, con accumuli al suolo da moderati ad abbondanti, fino in pianura sull'entroterra ligure, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna centro-occidentale e in Valle d'Aosta. Fiocchi bianchi sopra i 200-400 metri su Veneto e Friuli Venezia Giulia, e sopra i 300 metri sulla Toscana; su Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise quota neve mediamente al di sopra dei 600-800 metri e sulla Sardegna sopra gli 800 metri, con accumuli al suolo generalmente moderati. L'allerta meteo prevede inoltre il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria, in estensione a Umbria, Emilia-Romagna orientale e Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da fulmini, grandinate e forti raffiche di vento.

Neve su 700 km di autostrade - Nella giornata di giovedì è nevicato abbondantemente su tutto il Nord e parte del Centro (FOTO). Da mezzanotte, ha comunicato Autostrade per l'Italia, le precipitazioni hanno progressivamente interessato circa settecento km di rete autostradale. La neve è caduta abbondante sul tratto appenninico della A1 Milano Napoli, con oltre 40 centimetri tra Pian del Voglio e il valico di Citerna. Abbondanti nevicate, con accumuli anche tra i 30 e i 50 cm, hanno interessato il Piemonte, la Liguria ed Emilia. Scuole chiuse in alcuni comuni del genovese e domani in diverse zone del modenese.

Bora a Trieste, acqua alta a Venezia - A Trieste soffia la bora con una media di circa 80-100 chilometri all'ora e con raffiche di poco inferiori ai 120. Si è fermata a 110 centimetri la punta di alta marea a Venezia e a Chioggia, sotto la spinta della bora, ha raggiunto i 130 centimetri. Il centro maree prevede un picco da 115 centimetri dopo mezzanotte e uno da 105 domattina.

Tevere e Po sotto osservazione - Nel Lazio è allerta per il Tevere. La Regione ha emesso un avviso di criticità con codice arancione per rischio idraulico diffuso sul bacino del medio Tevere, Roma, Aniene e Bacino del Liri. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile regionale veneta ha dichiarato lo stato di attenzione per il Bacino Po fino alle ore 00.00 di sabato 7 febbraio.

Ridotti i collegamenti Fs tra Liguria e Piemonte anche domani - Continua anche venerdì il Piano Fs di emergenza neve e gelo sulle linee Savona- San Giuseppe - Torino e Savona – San Giuseppe Alessandria, che prevede la cancellazione di alcuni collegamenti. Questo in considerazione delle abbondanti precipitazione in corso nelle zone del cuneese e del prolungamento dello stato di Allerta 2 emesso dalla Protezione Civile della Regione Piemonte nei Bacini del Basso Piemonte. Tutti i treni in circolazione sulla linea Torino - Savona effettueranno tutte le fermate tra Fossano e Savona.

Leggi tutto