Naufragio Norman Atlantic, la Procura: 18 dispersi

1' di lettura

Mancano all'appello ancora sedici passeggeri e due clandestini. E' la nuova stima fornita dalla procura di Bari sull'incidente avvenuto in mare il 28 dicembre. Le vittime finora accertate sono 11. Per la vicenda, sono indagate sei persone

Sono 18 - sedici passeggeri e due clandestini - i dispersi nel naufragio della Norman Atlantic, verificatosi il 28 dicembre scorso al largo dell'Albania (FOTO - VIDEO: in un filmato i momenti drammatici del rogo). E' la nuova stima fornita dalla procura di Bari che in un primo momento aveva parlato di 10-15 dispersi. Le vittime del naufragio finora accertate sono 11.

Sedici passeggeri dispersi
- Fra i 16 passeggeri ritenuti dispersi ci sono i due autotrasportatori italiani, Carmine Balzano, napoletano, e Giuseppe Mancuso, messinese, la mamma della vittima 15enne, Racha Charif, residente in Germania, il fidanzato della vittima turca Havise Savas, e altri dodici fra turchi e greci.

A bordo più di 499 persone - Dalla Siria, inoltre, gli investigatori baresi hanno ricevuto segnalazioni da parte delle famiglie di altre due persone che si sarebbero imbarcate, da clandestini, sulla motonave partita il 27 dicembre dalla Grecia. A bordo della Norman Atlantic, quindi, c'erano più delle 499 persone inizialmente stimate sulla base delle liste passeggeri consegnate alle autorità italiane (478 più 18 overbooking e altri tre clandestini), di cui 477 tratte in salvo e nove decedute.

6 indagati - Nell'incendio del Norman Atlantic, scorso, sono morte 11 persone, oltre a due soccorritori albanesi uccisi dal distacco di un cavo mentre a bordo di un rimorchiatore trainavano l'imbarcazione. Per la vicenda sono indagate complessivamente sei persone.

Leggi tutto