Loris, legale madre: “Il trasferimento per motivi ordinari”

1' di lettura

Veronica Panarello si trova adesso ad Agrigento: “Hanno ucciso mio figlio due volte – avrebbe detto all'avvocato durante l'incontro in carcere –. La prima quando è stato ammazzato, la seconda volta quando mi hanno incarcerato”

Continua a ribadire la propria innocenza Veronica Panarello, in carcere con l'accusa di avere ammazzato Loris, il figlio di 8 anni, lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina (Ragusa). Ieri il trasferimento dall'istituto penitenziario di Catania a quello di Agrigento. “Riteniamo che possa essere una cosa ordinaria anche se mi crea qualche problema perché Agrigento è più distante di Catania”, ha detto a Sky TG24 Francesco Villardita, l'avvocato della donna.

“Lo hanno ucciso due volte” - “Hanno ucciso Loris due volte: la prima quando è stato ammazzato, la seconda volta quando mi hanno incarcerato”, avrebbe detto al legale Veronica Panarello: “Andrò a morire per dimostrare la mia innocenza – ha aggiunto –. Tutti devono sapere che non sono stata io ad ammazzarlo”.

Leggi tutto