Corona chiede grazia parziale a Napolitano

1' di lettura

L'ex re dei paparazzi, in carcere ad Opera, ha firmato la richiesta di cancellazione dal cumulo della sue condanne (14 anni e 2 mesi già ridotti a 9 anni e 8 mesi) i 5 anni a lui inflitti per il caso Trezeguet

Ha firmato la richiesta di parziale grazia Fabrizio Corona. E' quanto fa sapere il suo avvocato, Ivano Chiesa, come riportato dal quotidiano la Repubblica. L'ex re dei paparazzi, in carcere da quasi due anni e condannato per i vari procedimenti giudiziari a suo carico ad un cumulo di pene di 14 anni e 2 di reclusione - già ridotti a 9 anni e 8 mesi - ha chiesto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la cancellazione dei 5 anni a lui inflitti in via definitiva per il presunto foto-ricatto all'ex calciatore della Juventus David Trezeguet.

Corona: non voglio fuggire alla mia pena -
Se la grazia parziale venisse accolta, Corona potrebbe chiedere l'affidamento in prova con un percorso terapeutico per scontare la parte rimanente delle pene definitive. "Non voglio scappare alla mia pena o farla franca -fa sapere il fotografo - Chiedo solo di superare quel tecnicismo giuridico della mia condanna di Torino (quella di Trezeguet) che impedisce al tribunale di sorveglianza di concedermi, come invece hanno richiesto gli operatori sanitari del carcere, l'affidamento terapeutico e poter così proseguire quel percorso di cura di cui oggi ho bisogno".

Vip chiedono la concessione della grazia a Corona - Una serie di personaggi pubblici, tra cui anche Adriano Celentano, nei mesi scorsi si sono espressi a più riprese per la concessione della grazia all'ex agente fotografico, condannato anche a un anno e 5 mesi dalla Cassazione a seguito dell'inchiesta milanese su presunti foto-ricatti ai danni di alcuni vip.

Leggi tutto