Eternit, Renzi incontra familiari: Stato sarà parte civile

Foto di archivio
1' di lettura

Il premier riceve una delegazione di Casale Monferrato e assicura l’impegno del governo sulla vicenda: “Questa diventerà una battaglia di civiltà”. La presidente della Camera Boldrini: “Impegno serio su prescrizione, accelerare ddl sui reati ambientali”

"Renzi ha assicurato che lo Stato si costituirà parte civile se ci sarà un altro processo e che ciò che è in grado di fare per la prescrizione di reato di disastro e per i costi della bonifica lo farà. Ma lui non è un giudice". Così Bruno Pesce, portavoce associazione dei familiari delle vittime dell'amianto, dopo l'incontro a Palazzo Chigi a una settimana dalla sentenza con cui la Corte di Cassazione ha annullato la pena conseguente alla condanna per disastro ambientale nei confronti dell'ex ad di Eternit, Stephan Schmidheiny. Il premier, secondo quanto si apprende, incontrando una delegazione di Casale Monferrato, ha promesso l’impegno del governo sulla vicenda. "Questo non è uno dei tanti faldoni che mi arrivano sul tavolo ma deve diventare una battaglia di civilità".
In giornata la delegazione di Casale Monferrato ha incontrato anche i presidenti di Camera e Senato. E sempre oggi il sindaco di Casale Monferrato Titti Palazzetti, insieme al primo cittadino di Roma Ignazio Marino, hanno firmato una lettera, da sottoporre ai sindaci dell’Anci, per chiedere al governo e al Parlamento di "rivedere le norme del codice penale" ed introdurre il reato di "disastro ambientale".

Grasso: “Dovere Stato star vicino familiari vittime” - "Quello dell'amianto e dell'eternit è un problema che riguarda tutto il Paese, da nord a sud. E' un dovere dello Stato e mio personale far sentire una parola di conforto e stare vicino a tutti coloro che sono stati colpiti da questo fatto così terribile” ha detto il presidente del Senato Piero Grasso incontrando una delegazione di Casale Monferrato. E ha aggiunto: "Dovremmo pensare alle bonifiche, ai reati ambientali e a tutto quello che può essere utile per affrontare i problemi". Poi ha osservato: “Non è possibile che il passaggio del tempo possa generare l'impunità dei responsabili. E' impensabile".

Boldrini: “C'è, impegno serio su prescrizione”- "Mi auguro che possano tornare a casa con la consapevolezza che lo Stato c'è. Noi siamo impegnati seriamente sulla prescrizione e sui reati ambientali" ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini. E sul ddl sugli ecoreati, “già approvato alla Camera e ora al Senato”, per Boldrini “ci deve essere ora "un impegno a stringere i tempi. E' un passaggio chiave".

Leggi tutto