Maltempo, tre vittime al Nord. Annunciata una nuova allerta

1' di lettura

Nel Varesotto il fango ha travolto una casa uccidendo una ragazza di 16 anni e il nonno di 70. Auto fuori strada ad Alba: conducente 21enne annegata nel rio ingrossato. In Liguria ancora disagi. Burlando: "Danni per almeno un miliardo". Polemica con Renzi

Due persone sono morte nella notte tra sabato e domenica a Cerro di Laveno Mombello (Varese) nel crollo di una casa travolta da una frana causata dal maltempo. Le due vittime sono una ragazza di 16 anni, morta in ospedale a Cittiglio (Varese), e suo nonno di 70 anni, che invece è deceduto sotto i resti della villetta.
Un'altra vittima si registra ad Alba, in Piemonte, dove una 21enne è annegata in un torrente dopo essere finita fuori strada con la sua auto.
Intanto proseguono nel Genovese le ricerche di Luciano Balestrero, l'ex vigile urbano in pensione di 66 anni travolto sabato dalla piena di un rio a Mignanego.
E dopo una giornata di relativa tregua (un sole pallido è tornato a riaffacciarsi sulle regioni settentrionali) è già in arrivo una nuova ondata di maltempo. Il Dipartimento della Protezione civile segnala infatti, a partire dalla giornata di lunedì, criticità rossa per alcune zone di Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto (LE PREVISIONI).

Villetta travolta dal fango - Secondo le prime ricostruzioni, all'interno dell'edificio in via Reno 13 a Cerro di Laveno Mombello c'erano cinque persone: la 16enne, i genitori e altri due parenti, quando dalla collina sopra la casa a causa di uno smottamento è scesa una colata di fango che ha investito la villetta, provocando il crollo di un muro. Tre persone sono riuscite a mettersi in salvo, mentre la ragazza e il nonno sono stati travolti dalle macerie. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco che hanno fatto evacuare una vicina palazzina minacciata dallo smottamento.

Fuori strada con l'auto, muore annegata ad Alba – Ed è probabilmente da collegare al maltempo anche l'incidente stradale mortale avvenuto in provincia di Cuneo. Vittima una ragazza di 21 anni, che ha sbandato con l'auto alla periferia di Alba finendo fuori strada. La giovane è morta annegata nel rio Baraccoi, un rigagnolo ingrossato dalle intense precipitazioni di questi giorni.

Liguria, interrotta A10 e Fs-Genova-Francia - Intanto in Liguria difficili i collegamenti autostradali e ferroviari tra Genova e la Francia. Per un traliccio pericolante è stata chiusa l'A10 Genova-Ventimiglia nel tratto compreso tra Albenga e Borghetto Santo Spirito (Savona). Anche la ferrovia è bloccata per allagamenti lungo la Ventimiglia-Genova tra Andora e Albenga, mentre si contano i danni nel savonese.

Burlando: "Danni per almeno un miliardo" -
"Credo che siamo arrivati ad almeno un miliardo di euro di danni", ha detto il presidente della Liguria Claudio Burlando in visita ai comuni del genovese devastati dall'alluvione. Che poi ha attaccato il premier Matteo Renzi (che sul dissesto aveva parlato di "scelte delle Regioni da rottamare): "Il problema del territorio di cui parla il presidente del Consiglio è legato anche ai condoni edilizi. Non li ha fatti il premier e non li abbiamo fatti noi, ma sono stati fatti a Roma. Tre condoni in 30 anni". In serata poi, dall'Australia, Renzi ha chiuso la polemica: "Non parlino di condoni a me: ho fatto un piano strutturale a volumi zero. Ora mettiamo a posto i danni".

Crolla cimitero, bare nel torrente -
A Bolzaneto, nel ponente di Genova, circa 70 feretri sono finiti in un torrente dopo il crollo di un muraglione del cimitero della Biacca (FOTO). Bare di zinco sono state individuate nel Polcevera esondato nella giornata di sabato. Il cimitero è chiuso e presidiato dai carabinieri.

Leggi tutto