Sciopero, cortei in 25 città. Tensioni a Roma e Milano

1' di lettura

Sindacati contro il Jobs Act: a Milano hanno sfilano i metalmeccanici della Fiom. Landini: "Dov'è il governo Renzi? Solo nelle fabbriche vuote?". In diverse città tafferugli e disordini alle manifestazioni degli antagonisti. CRONACA DELLA GIORNATA

La cronaca della giornata

Studenti e tute blu in piazza per dire no alle politiche del governo Renzi e dell'Unione europea, no al Jobs act, no alla legge di Stabilità e al piano di riforma della scuola. Sono tanti i motivi della protesta di Cobas e sindacati di base, alla quale hanno partecipato anche organizzazioni studentesche e giovani dei centri sociali per lo "sciopero generale e sociale" del lavoro pubblico e privato (LA CRONACA DELLA GIORNATA - LE FOTO).

Cortei in 25 città, scontri tra agenti e antagonisti - Cortei e manifestazioni in circa 25 città italiane. Qualche momento di tensione a Roma per il lancio di uova e fumogeni contro il Ministero dell'Economia da parte di alcuni manifestanti. Tafferugli e scontri anche a Milano, Padova, Torino e Pisa dove gruppi di studenti e antagonisti sono entrati in contatto con le forze dell'ordine (FOTO).

Fiom a Milano contro il Jobs Act - A Milano hanno sfilano i metalmeccanici della Fiom. "Questa giornata parla al governo. Devono capire che i problemi si risolvono insieme ai lavoratori" ha detto a Sky TG24 Maurizio Landini. E sul Jobs Act: "La mediazione trovata dal Pd è una presa in giro". VIDEO
In piazza anche Susanna Camusso (guarda il video): "Quella di oggi è una manifestazione molto importante, che sostiene la piattaforma sul lavoro e alla quale seguiranno molte altre iniziative perché abbiamo intenzione di preparare uno sciopero generale che fermi davvero il Paese".

Sciopero dei mezzi pubblici - La protesta indetta dai Cobas e dai sindacati di base ha interessato anche il trasporto pubblico locale, oltre a treni e aerei.

Qui le modalità dello sciopero a Roma:


Le fasce dello sciopero a Milano:

Treni e aerei - Anche il personale delle ferrovie ha incrociato le braccia. Trenitalia ha garantito i servizi minimi dei convogli regionali dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Regolari invece le Frecce di Trenitalia e i treni Italo di Ntv.

La cronaca della giornata



Leggi tutto