Caso Cucchi, la protesta sui social: #sonoStatoio. STORIFY

1' di lettura

Da Celentano a Jovanotti, personaggi pubblici e utenti si schierano contro l'assoluzione di tutti gli imputati della morte di Stefano. Intanto Pignatone si impegna a rileggere gli atti d'inchiesta, ma è polemica con la famiglia per gli elogi ai pm

Un foglio di carta davanti al viso e un messaggio: #sonoStatoio, con la "s" di Stato maiuscola. Decine di fotografie e messaggi affollano i social network in seguito alla sentenza che ha assolto in appello tutti gli imputati del processo Cucchi. Lo stupore riguarda la mancanza di un colpevole, e la domanda "Chi ha ucciso Stefano Cucchi", trova una risposta sarcastica: sono Stato io.

Tra i messaggi sui social, spiccano anche quelli di personaggi famosi, come Adriano Celentano che ha condiviso una lettera scritta a Stefano Cucchi sul suo blog. Ma anche Roberto Saviano e Lorenzo Jovanotti, che su Facebook scrive "Questa famiglia potrebbe essere la mia".

GUARDA LO STORIFY



Leggi tutto