Ast, ancora proteste degli operai

1' di lettura

I dipendenti delle acciaierie hanno attraversato la città fino a bloccare il raccordo autostradale Terni-Orte e l'E 45. Il sindaco a Sky TG24: "Manifestazione pacifica"

Prima la decisione di proseguire almeno fino a giovedì lo sciopero che da giorni sta bloccando le acciaierie di Terni, poi un nuovo corteo spontaneo che partito dai cancelli dello stabilimento in viale Brin ha attraversato la città fino a raggiungere il raccordo autostradale dove 200-250 operai hanno interrotto il traffico in entrambe le direzioni: è la protesta che nella serata di venerdì hanno deciso di attuare i dipendenti dell'Ast che poi hanno bloccato anche la superstrada E 45. La manifestazione si è svolta senza tensioni particolari anche se disagi si sono registrati per la circolazione. In città e sul raccordo Terni-Orte dove comunque la polizia stradale ha subito deviato il traffico sulla viabilità secondaria.
Con gli operai, insieme a diversi sindacalisti, c'era anche il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo che poi ha annuncito a Sky TG24 che il corteo è finito. E ha detto: “Credo che domani (sabato, ndr) si riuniranno per fare altre iniziative. Si è trattato di una manifestazione pacifica".

Leggi tutto