Sicurezza alimentare: pollo e antibiotici. Il reportage

1' di lettura

COVER STORY - Sky TG24 in un allevamento intensivo per mostrare le condizioni di vita degli animali che finiranno sulle nostre tavole. L'uso eccessivo di farmaci rischia di ripercuotersi sulla salute dei consumatori. Guarda il video

Dopo la cover story dello scorso 5 settembre dedicato ai rischi legati al consumo di cibo, Sky TG24 HD torna a occuparsi di sicurezza alimentare. E lo fa, in un reportage a cura di Virginia Di Marco, che entra in un allevamento intensivo di polli e mostra le condizioni di vita degli animali che finiranno sulle nostre tavole e i rischi legati alla nostra salute in questo genere di allevamenti.

Resistenza antibiotica provoca 25mila morti l'anno in Europa
- Secondo l’Oms, l’antibiotico resistenza, ovvero la capacità di un batterio di resistere ai farmaci antibiotici, provoca, solo in Europa, 25 mila morti l’anno. L’uomo sta diventando sempre più immune ad alcuni antibiotici e una delle cause è proprio l’impiego della penicillina negli allevamenti intensivi di animali da macello. Se si ammala un pollo in un capannone, ammette un veterinario della filiera Unaitalia, vengono somministrati antibiotici a tutti. L’Istituto Zooprofilattico di Roma che fa i controlli sul pollame, ammette che l’uso eccessivo di antibiotici negli allevamenti è un rischio noto. E i polli sono selezionati geneticamente per crescere in maniera abnorme e innaturale con scompensi di immunodeficienza.

Lara Sanfrancesco
, direttore di Unaitalia



Italia ai primi posti per uso di antibiotici negli allevamenti
- La Cover Story di Sky TG24 mostra uno studio della rivista Nature che posiziona l’Italia al primo posto tra gli stati europei per il consumo di antibiotici negli allevamenti, nonostante nel nostro Paese sia vietato utilizzarli in forma preventiva.

Elisa Bianco, responsabile settore alimentare Ciwf Italia



Leggi tutto