Alluvione: caos trasporti a Genova, allagamenti a Parma

1' di lettura

In Liguria voli dirottati e cancellati, autostrada chiusa e treni fermi per diverse ore. La procura indaga per disastro colposo. Il maltempo si sposta in Piemonte ed Emilia. Il sindaco Pizzarotti: "Non risultano dispersi". LA CRONACA DELLA GIORNATA

LA CRONACA DELLA GIORNATA

Genova ancora in emergenza mentre l'allerta maltempo si sposta anche in Piemonte e a Parma, con parte della città allagata.

Indaga la procura di Genova - La procura di Genova ha deciso di estendere la propria indagine, a carico di ignoti, al reato di disastro colposo. Nel mirino le opere fatte e quelle non realizzate in ambito idraulico, la manutenzione degli alvei e la catena di attività degli organi amministrativi, dalla mancata allerta alla gestione d'emergenza, al piano di protezione civile del Comune.
Forti polemiche invece per i premi di produzione assegnati ad almeno quattro dirigenti del comune per la lotta al dissesto idrogeologico, come denunciato a Sky TG24 dal consigliere comunale Enrico Musso.

Allerta massima fino a mezzanotte - Massima attenzione in città, dove da giorni sta cercando di recuperare normalità dopo l'alluvione avvenuta tra giovedì e venerdì scorsi che ha causato un morto e danni stimati al momento per oltre 300 milioni.

Governo pronto a sbloccare 95 milioni - Riguardo ai fondi per il risanamento, la relatrice dello Sblocca Italia Chiara Braga ha comunicato che il provvedimento conterrà delle misure per per accelerare gli interventi dopo l'alluvione di Genova. Tra le altre cose, ha annunciato il sindaco di Genova, c'è l'impegno a sbloccare 95 milioni per intervenire sul Bisagno, uno dei torrenti esondati. Per i lavori di messa in sicurezza del torrente sono già stanziati 35 milioni, ora fermi per contenziosi amministrativi.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI



Leggi tutto