Perde controllo della moto: muore ex pilota De Cesaris

1' di lettura

L'ex campione della Formula 1 si è schiantato con la sua motocicletta contro una barriera di cemento del Grande raccordo anulare. Ancora incerta la causa dell'incidente. Aveva 55 anni

Lutto nel mondo della Formula 1 e dei motori: è morto Andrea De Cesaris. L'ex pilota, 55 anni, romano, ha perso il controllo della sua moto ed è finito contro la barriera in cemento che delimita le corsie del Grande raccordo anulare. L'incidente è  avvenuto nel pomeriggio di domenica in zona Bufalotta.

Ancora incerta la causa dell'incidente - Il decesso è stato istantaneo. Sul posto è intervenuto personale della Polizia stradale per i rilievi del caso, e dalle prime indagini non sembra ci siano responsabilità di terzi o comunque che nell'incidente siano rimasti coinvolti altri mezzi. A causare un incidente, probabilmente, un malore oppure una distrazione dell'ex pilota, o ancora un'improvvisa avaria al mezzo.

La carriera con le auto - De Cesaris iniziò con i kart nel 1972, vincendo nel giro di qualche anno sia il titolo italiano che europeo. Il passaggio alle vetture da formula nel '77, anno in cui prese parte al campionato di Super Ford, prima di passare alla Formula 3 britannica l'anno successivo.
Ingaggiato nella squadra di Tim Schenken, durante il suo primo anno chiuse la stagione al settimo posto, mentre nel 1979 fu protagonista di un lungo duello per la conquista del titolo con Chico Serra, il quale, alla fine, riuscì a prevalere, anche a causa di alcuni errori del pilota romano.
Successivamete in Formula 2 vinse la gara di Misano, chiudendo il campionato al quinto posto. Nell'80, finalmente, l'esordio in F1 in cui rimase fino al 1994, cambiando spesso e volentieri scuderia.
I migliori risultati li ottenne con l'Alfa Romeo, ma vestì anche la tuta di McLaren, Ligier, Minardi, Brabham, Rial, Scuderia Italia, Jordan, Tyrrell e Sauber.

Leggi tutto