Portici, crolla solaio: un operaio morto e due feriti

1' di lettura

Il cedimento nell'antica stazione di Pietrarsa, in provincia di Napoli, dove è allestito il museo ferroviario. Nell'edificio erano in corso lavori di ristrutturazione. Pochi mesi fa, a un paio di chilometri di distanza, si era verificato un altro crollo

Un operaio morto e due feriti. È questo il bilancio di un crollo avvenuto nell’antica stazione di Pietrarsa, a Portici (Napoli). A cedere, fa sapere il Comune, è stata una parte del solaio della palazzina da cui si accede al museo ferroviario.

In corso lavori di ristrutturazione - Il cedimento è avvenuto in una parte dell'edificio in cui erano in corso lavori di ristrutturazione. L'operaio morto è Raffaele Di Francesco, 56 anni, residente a Qualiano (Napoli). I due feriti sono in prognosi riservata ma non sarebbero in pericolo di vita. Sul posto, oltre ad ambulanza e forze dell’ordine, è arrivato anche il sindaco di Portici, Nicola Marrone. L’area, ai confini tra Napoli e Portici, è ricca di ville d’epoca che si alternano a palazzine popolari.

Pochi mesi fa un altro crollo - Pochi mesi fa, il 5 febbraio, nella zona c’era stato un altro crollo. A cedere sui binari della linea ferroviaria che da Napoli conduce a Salerno, solo un paio di chilometri oltre il punto dove si è verificato il nuovo incidente, fu una parte di Villa d'Elboeuf, dimora settecentesca nel comune di Portici abbandonata in uno stato di degrado. Il cedimento non causò vittime perché in quel frangente non passavano convogli. Nel crollo la palazzina trascinò con sé anche un muro di contenimento che si riversò sui binari della ferrovia. Da allora la linea è interrotta al traffico.

Leggi tutto