Maltempo: grandine a Venezia, pescherecci travolti ad Ancona

1' di lettura

Un'ondata di pioggia si abbatte sull'Italia. Laguna imbiancata, mentre arriva anche l'acqua alta. Nelle Marche i forti venti rompono gli ormeggi di un traghetto che affonda altre sei imbarcazioni. Perturbazioni anche su Sardegna e regioni adriatiche

Grandine e acqua alta a Venezia, raffiche di vento che hanno rotto gli ormeggi di un traghetto ad Ancona e forti piogge in arrivo in Sardegna. L'autunno arriva in Italia portandosi dietro una forte ondata di maltempo.

Grandine e acqua alta a Venezia - A Venezia si è abbattuta, nella notte tra lunedì e martedì, una forte pioggia accompagnata da una grandinata che ha coperto la città lagunare di uno strato bianco che sembrava neve. Un centinaio le chiamate ai Vigili del Fuoco per segnalare soprattutto infiltrazioni dai tetti, o tettoie e rami di alberi divelti. Danni anche al Lido causati soprattutto dalla caduta dei rami degli alberi. E alla grandine si è accompagnata anche l'acqua alta. Verso le 23 di lunedì il centro maree segnava un picco di un metro.

Su twitter diversi veneziani hanno documentato la grandinata in Laguna:



Sei pescherecci affondati ad Ancona - Ad Ancona raffiche di vento di oltre 50 nodi hanno provocato la rottura degli ormeggi della Superfast, traghetto di linea per la Grecia. La nave con la prora si è abbattuta contro la banchina dove sono attraccati i pescherecci, affondando sei vongolare. Non ci sono stati feriti, ma i soccorsi della Capitaneria di porto sono stati molto difficili. Sono entrati in azione tutti i mezzi dei servizi portuali e dopo un paio di ore i rimorchiatori hanno ricondotto la Superfast all'ormeggio.

Allerta su Sardegna e regioni adriatiche - Piogge e venti sono previsti anche sulla Sardegna a causa dell'arrivo di un nuovo sistema nuvoloso dalle Baleari. La Protezione Civile ha emesso per l'isola un avviso di condizioni meteorologiche avverse. Forti venti sono attesi anche in Abruzzo, Molise e, in successiva estensione, sulla Puglia. In  generale la protezione civile ha previsto per martedì una criticità gialla per rischio idrogeologico per la Sardegna, la Lombardia orientale, la Romagna, l'Abruzzo costiero, il Molise e la Puglia settentrionale.

Leggi tutto