Maltempo sul Gargano: recuperato il cadavere del disperso

1' di lettura

Il pensionato 70enne era stato trascinato dall'acqua durante il violento nubifragio che ha colpito Peschici sabato. Intanto proseguono i lavori di soccorritori e vigili del fuoco. Galletti: "Mai più vittime per alluvione"

E' stato recuperato in mare il cadavere del pensionato 70enne Vincenzo Blenx trascinato in acqua sabato mattina dal nubifragio che ha colpito Peschici (le foto). Il ritrovamento è stato fatto dai marinai della Capitaneria di porto di Vieste. Il corpo di Blenx - spiegano dalla Prefettura di Foggia - è stato trovato a circa 300 metri al largo del costone di Peschici, ad un chilometro e mezzo dal luogo della scomparsa.

Vigili del fuoco al lavoro - Prosegue intanto il lavoro dei soccorritori nei centri del Gargano colpiti. Dalle prime ore di oggi, lunedì 8 settembre, cinque squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia sono all'opera con idrovore tra Peschici e Rodi Garganico.
In particolare i vigili del fuoco a Peschici stanno operando nei centri turistici e nei campeggi completamente distrutti dalle piene dei canali che, in alcuni tratti della costa, hanno cancellato gli arenili e la spiaggia. Si tratta di un disastro che risulta visibile anche in mare che anche questa mattina è di colore bruno-rossastro per il fango portato a valle dalla montagna.

Galletti:  "Mai più vittime per alluvione" - Ed è arrivato nelle zone colpite anche il ministro dell'Ambiente Galletti. "Non dobbiamo in Italia più contare i morti dopo le alluvioni. Questo è il primo obiettivo che ci dobbiamo dare", ha detto il ministro.

Leggi tutto