Nuovo naufragio a sud di Lampedusa: morti almeno 6 migranti

1' di lettura

Ennesima tragedia del mare a poche miglia dalle coste siciliane. Un peschereccio con a bordo circa 370 migranti si è capovolto. Ieri in un altro incidente sono stati recuperati 18 corpi. Si muove l'Europa: martedì riunione tecnica Ue-Frontex a Roma

Almeno sei persone sono morte nell'ennesimo naufragio avvenuto la scorsa notte nel Canale di Sicilia, diverse miglia a sud di Lampedusa. Un peschereccio con a bordo circa 370 migranti si è capovolto: 364 persone sono state salvate dagli uomini di Mare Nostrum, che hanno recuperato anche sei cadaveri. Sono tuttora in corso ricerche di eventuali dispersi.

Ecatombe in mare -
Ieri sono morte altre 18 persone nella stessa area. Morti che vanno ad aggiungersi ai circa 200 dispersi che la guardia costiera libica sta ancora cercando davanti Tripoli e alle centinaia di somali, eritrei, nigeriani, ghanesi, maliani finiti in fondo al mare di cui non si è saputo nulla. Duemila, secondo alcune stime, solo quest'anno. Ben oltre i 10mila dal 1998 ad oggi (tutte le foto sull'emergenza - i video).  

Domani riunione tecnica Ue-Frontex a Roma -
Intanto domani a Roma si terrà un "incontro tecnico" tra le autorità italiane e i rappresentanti della Commissione Ue e di Frontex per identificare "le modalità con cui meglio assistere" l'Italia sul fronte immigrazione. Lo ha annunciato il portavoce della commissaria agli affari interni Cecilia Malmstroem. "I risultati della riunione di domani - ha aggiunto il portavoce - saranno discussi nell'incontro di mercoledì tra Alfano e Malmstroem" a Bruxelles.

Leggi tutto