Migranti, in 700 a Salerno sulla nave San Giusto

1' di lettura

I profughi sono per la maggior parte siriani, pakistani, malesi, nigeriani e ghanesi. A bordo anche 93 minori. Nel weekend di Ferragosto sono state soccorse in tutto 1900 persone. Il 18 ottobre l'operazione Mare Nostrum compirà 1 anno

Con lo sbarco a Salerno di oggi, lunedì 18 agosto, di circa 700 migranti dalla nave anfibia San Giusto si conclude il week end di ferragosto in cui le navi della Marina Militare hanno soccorso oltre 1.900 migranti con il supporto delle motovedette delle Capitanerie di Porto e di alcune navi mercantili. Il 15 agosto il pattugliatore Borsini ha sbarcato a Reggio Calabria 212 migranti e una salma, mentre la fregata Fasan a Napoli ne ha sbarcati 1004.


700 migranti a Salerno - I profughi arrivati a Salerno sono, per la maggior parte, cittadini di nazionalità siriana, pakistana, dell'area subsahariana, del Mali, della Nigeria e del Ghana. Sulla nave anche 93 minori.

Mare Nostrum, l'operazione avviata il 18 ottobre - L'emergenza migranti (lo speciale) come ricordato dal ministro Angelino Alfano durante la sua visita a Lampedusa, ha già fatto registrare il record di 100mila arrivi. Nel periodo 1 maggio 2013 - 1 maggio 2014 il contrasto al traffico di uomini ha portato all'arresto di 539 scafisti. Sono invece stati rimpatriati quasi 10mila migranti, mentre sono oltre 53mila i migranti attualmente presenti nelle strutture di accoglienza: il 28% in Sicilia, la regione che sopporta il peso maggiore. E ora, alla vigilia del primo anniversario dell'avvio della missione Mare Nostrum, partita il 18 ottobre 2013, è tempo di bilanci. "Abbiamo salvato tante vite e ne siamo orgogliosi", ma l'operazione, sottolinea il ministro Alfano, ora è tempo che l'Europa subentri come Frontex.

Leggi tutto