Lodi, cadavere di ex professore a pezzi in un cassonetto

1' di lettura

Adriano Manesco, 77 anni, era stato compagno di classe di Berlusconi al liceo. Il corpo è stato ritrovato dopo che, giovedì sera, due uomini erano stati fermati a Piacenza mentre si stavano liberando di vestiti sporchi di sangue. VIDEO

Il cadavere di un professore universitario è stato trovato, fatto a pezzi e buttato in un cassonetto di Lodi dentro ad alcune valigie. La vittima, Adriano Manesco, 77 anni, sembra non abbia parenti,ed era in pensione dagli anni '90. L’uomo era stato un compagno di classe di Silvio Berlusconi al liceo classico dei salesiani di via Copernico ed era l'unico della classe a non partecipare ai ritrovi organizzati tra gli ex liceali giunti alla maturità nel 1955.

Per l’omicidio sono stati fermati due uomini di circa 30 anni, piacentini, sorpresi ieri 7 agosto a Piacenza mentre si stavano liberando di vestiti macchiati di sangue. Sarebbe proprio grazie alle indicazioni di uno di loro che gli inquirenti hanno trovato il cadavere.
Gli agenti della Squadra mobile di Milano hanno anche ispezionato l'appartamento della vittima nel capoluogo lombardo.

Gli investigatori non escludono che il delitto possa essere maturato nell'ambiente degli incontri a luci rosse. Incensurati i due trentenni piacentini bloccati dalla polizia.

Leggi tutto