Milano, esonda il Seveso. In centro voragine di 12 metri

1' di lettura

Nella zona Nord della città tra i 10 e i 20 centimetri d'acqua. Mezzi del Comune hanno lavorato per il contenimento della situazione. Chiuse alcune strade, tra cui corso di Porta Romana. Inviate le vostre immagini a news@sky.it. PREVISIONI

Poco prima delle 7.30 di sabato 26 luglio il fiume Seveso è nuovamente esondato a Milano per circa un paio di ore (LE IMMAGINI). Nella zona Nord della città, negli stessi quartieri colpiti la volta scorsa, quando la città andò in tilt (FOTO), le strade si sono allagate. Sul posto i mezzi del Comune hanno lavorato per il contenimento della situazione.

Le voci dei residenti


Maxi-voragine in centro - Sul fronte della viabilità, sono state chiuse alcune strade e piazze, come parte dell'arteria di viale Fulvio Testi, che porta nel centro direzionale della città. Il quartiere più colpito è stato ancora una volta quello di Niguarda. Chiusa anche corso di Porta Romana, in centro, dove si è aperta una grossa voragine, di circa 12 metri di profondità e dell'ampiezza di sei metri per tre. La voragine ha causato la rottura di un tubo dell'acquedotto e la protezione civile ha fatto arrivare sul posto un'autobotte per rifornire i residenti che non hanno acqua in casa. (GUARDA LE FOTO).

VIDEO



Le previsioni per domenica - Il maltempo caratterizza il weekend in quasi tutta Italia. Domenica al Nord cielo nuvoloso sulle zone centro-orientali a nord del Po con locali rovesci o temporali, localmente intensi. Più soleggiato altrove. Al Centro e in Sardegna nubi residue sulle regioni adriatiche con locali piogge. Il tempo migliorerà nel corso della giornata. Sole al Sud e sulla Sicilia, a parte un po’ di nuvole sulle zone adriatiche.

Leggi tutto