Estate ballerina, in arrivo un'altra perturbazione al Nord

Foto di archivio
1' di lettura

Sarà un altro week end dal tempo incerto. Nubi porteranno rovesci e temporali sulle regioni settentrionali, in estensione al centro. Poi domenica si attende un miglioramento, ma non durerà molto. Prevalenza di sole al Sud. LE PREVISIONI

Piogge, temporali, sole temporaneo e poi ancora piogge. E’ l’estate che stiamo vivendo e che non sembra aver intenzione di cambiare (LE PREVISIONI). Soprattutto al Nord e su parte del Centro. E’ in arrivo infatti l’ennesima perturbazione che sabato 26 luglio colpirà prima le regioni settentrionali per poi estendersi a quelle centrali. Si attendono temporali, locali grandinate e temperature in calo. Poi tornerà a riaffacciarsi il sole. Ma non per molto. Nel dettaglio:

Sabato 26 luglio – Al Nord addensamenti compatti su tutte le regioni con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente più intense all'inizio sul settore centro-occidentale, poi su quello centro-orientale dal pomeriggio. Nuvolosità in rapido aumento con piogge e locali temporali anche in Sardegna e al Centro, soprattutto sulle regioni adriatiche ed appenniniche, in miglioramento dalla serata sul versante tirrenico. Bel tempo invece al Sud e in Sicilia.

Domenica 27 luglio - Al Nord cielo nuvoloso sulle zone centro-orientali a nord del Po con locali rovesci o temporali, localmente intensi. Più soleggiato altrove. Al Centro e in Sardegna nubi residue sulle regioni adriatiche con locali piogge. Il tempo migliorerà nel corso della giornata. Sole al Sud e sulla Sicilia, a parte un po’ di nuvole sulle zone adriatiche.

Lunedì 28 luglio - Nuovo graduale peggioramento al Nord con fenomeni diffusi e localmente intensi, poche nubi sparse sul resto della penisola.

Martedì 29 luglio - Ancora spiccato maltempo al Nord con fenomeni temporaleschi diffusi che si estenderanno anche a gran parte delle regioni centrali dalla tarda mattinata; cielo pressoché limpido e terso al Sud.

Mercoledì 30 e giovedì 31 luglio - Spiccata instabilità sulle regioni centrali peninsulari con fenomenologia meno diffusa al Nord-Est e sui rilievi meridionali durante le ore più calde della giornata di mercoledì; tendenza al rapido miglioramento a fine periodo.

Leggi tutto