Colombo a Sky TG24: compito Cantone difficile ma praticabile

1' di lettura

L'ex magistrato ospite de L'intervista di Maria Latella: "La corruzione male endemico del Paese". Ma "la via giudiziaria" non è la strada per risolvere i problemi: "La questione si affronta soprattutto nelle scuole". IL VIDEO INTEGRALE

Sarà un "compito molto, molto difficile ma credo che sia praticabile. La praticabilità di questo compito dipende da una serie di fattori perche il compito di Cantone è quello di prevenire non è quello di reprimere far si che le cose non succedano". L'ex magistrato Gherardo Colombo, ospite de L'intervista di Maria Latella su Sky TG24, commenta così il ruolo del presidente dell'Autorità Anticorruzione (IL VIDEO INTEGRALE).

Per l'ex pm il sistema anticorruzione di oggi è del tutto inadeguato e occorre combattere la corruzione anche a livelli bassi. Colombo dice poi che la "via giudiziaria" non è la strada per risolvere i problemi e che "la questione si risolve soprattutto nelle scuole".

A proposito degli ultimi scandali emersi dall'inchiesta sul Mose, l'ex magistrato spiega che "la corruzione è un male endemico del nostro Paese". Dal 2007 a oggi "credo che non sia cambiato molto. Dall'inizio di "mani pulite" sono passati 22 anni e forse neanche 22 anni bastano per cambiare se è così radicato nella cittadinanza il senso di trasgredire le leggi invece di rispettarle".


Leggi tutto