Roncalli e Wojtyla santi, Francesco: "Uomini coraggiosi"

1' di lettura

Il pontefice ha celebrato la cerimonia di canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Presente anche Benedetto XVI. Circa un milione i pellegrini giunti da tutto il mondo. LA CRONACA DELLA GIORNATA - FOTO - VIDEO

Karol Wojtyla e Angelo Roncalli sono santi. Papa Francesco, durante la cerimonia in piazza San Pietro, ha pronunciato la formula di canonizzazione davanti a circa un milione di pellegrini arrivati a Roma per l'evento (LE FOTO - LA PIAZZA VISTA DALL'ALTO). "Sono stati due uomini coraggiosi", ha detto Bergoglio nell'omelia, "e hanno dato testimonianza alla Chiesa e al mondo della bontà di Dio, della sua misericordia".
Le reliquie di Roncalli sono state portate all'altare da don Ezio Bolis, direttore della Fondazione Giovanni XXIII, quelle di Wojtyla dalla seconda "miracolata", la costaricana Floribeth Mora Diaz, mentre la prima, la suora francese Marie Simon-Pierre, ha letto una delle preghiere dei fedeli (LE FOTO). Festa e momenti di preghiera anche tra i fedeli di Sotto il Monte, in provincia di Bergamo, paese in cui è nato Angelo Roncalli (VIDEO) e a Cracovia, in Polonia, patria di Karol Wojtyla (VIDEO).

In piazza anche Ratzinger - A concelebrare c'era il Pontefice emerito Benedetto XVI. Cori e applausi al suo arrivo in piazza San Pietro, piena di fedeli già dalla mattina presto. I due Papi si sono salutati con un abbraccio.

Napolitano e Renzi - Tanti anche i capi di Stato e di governo, i ministri e i reali. Le delegazioni straniere presenti alla cerimonia erano oltre 120. In piazza San Pietro, per l'Italia, c'era il premier Matteo Renzi e il presidente Giorgio Napolitano (LE FOTO).

Il coraggio dei due santi -
Nella omelia papa Francesco ha insistito sui due nuovi santi come papi del Concilio, capaci di soffrire con l'uomo contemporaneo, di affrontare le tragedie del Novecento con coraggio e serenità, di credere in un Dio di misericordia e testimoniarlo con la vita. Il Pontefice, che ha definito Roncalli il "Papa della docilità allo Spirito", "guida-guidata", e Wojtyla il "Papa della famiglia", ha affidato alla intercessione dei due nuovi santi i prossimi sinodi sulla famiglia, che ha messo in calendario per 2014 e 2015 (VIDEO).

Il saluto alla folla - Dopo la cerimonia Francesco ha salutato le delegazioni straniere. Poi, a bordo della papamobile, non ha rinunciato a fare un giro in jeep tra la folla dei fedeli.

Su Sky e al cinema - La cerimonia è stata trasmessa in tutto il mondo in 3D, in tv e al cinema, grazie alla produzione internazionale del Centro Televisivo Vaticano (CTV), che ha coinvolto come partner Sky Italia, BSkyB e Sky Deutschland (Il video con i momenti più belli).

LA CRONACA DELLA GIORNATA

Leggi tutto