Sbarchi, oltre 1100 migranti in Sicilia nelle ultime 48 ore

1' di lettura

Centri al collasso nell'isola dopo gli arrivi degli ultimi due giorni. In 200 fuggono dalle strutture di Pozzallo. Alfano: "Mare Nostrum è un'operazione a tempo e l'Italia non può certo sostenerla a lungo"

Solo oltre 1100 i migranti sbarcati nelle ultime 48 ore nei porti siciliani e soccorsi dalle navi della Marina Militare, supportate dalla nave mercantile Red Sea. La fregata Espero ed il pattugliatore Cassiopea ne hanno soccorsi 828 sbarcandoli il giorno di Pasqua a Pozzallo.
Nel porto di Augusta è invece arrivata la nave anfibia San Giorgio con 321 migranti soccorsi nel lunedì di Pasqua nello Stretto di Sicilia, tra cui 62 donne e 5 bambini.
Nelle ore scorse, durante le operazioni di identificazione a bordo della nave, due migranti sono stati fermati dall'ufficiale di polizia giudiziaria imbarcato e dal Comandante della nave per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

In 200 fuggono dai centri di Pozzallo - Oltre 200 migranti sono invece fuggiti dalle strutture di accoglienza di Pozzallo, nel ragusano. Gli immigrati si sono allontanati anche da alcuni dei centri allestiti tra il capoluogo e Comiso. Lo stato di continua emergenza dei centri rende infatti più difficili i controlli e la gestione delle presenze.

Salvini: "Stop a Mare Nostrum" - Numeri che stanno mettendo ancora una volta in crisi i centri di accoglienza siciliani e che hanno spinto nuovamente la Lega, e parte di Forza Italia, ad attaccare il governo e la missione Mare Nostrum: quell'operazione finisce per "finanziare gli scafisti e l'invasione delle nostre coste" e, dunque, va "sospesa immediatamente" dice il segretario del Carroccio Matteo Salvini che annuncia una visita in Sicilia entro dieci giorni.

Alfano: "E' un'operazione a tempo" - E un avvertimento arriva anche del minsitro dell'Interno Alfano: "Mare Nostrum - dice in un'intervista al Messaggero - è un'operazione a tempo e l'Italia non può certo sostenerla a lungo. Dobbiamo proteggere la frontiera ed è per questo che chiederemo che Frontex, che oggi ha una sede a Varsavia, abbia una sede anche in Italia".

Leggi tutto