Ragazza brasiliana uccisa, ergastolo al datore di lavoro

1' di lettura

Lo scorso agosto Claudio Grigoletto aveva ucciso a Gambara (Brescia) una sua dipendente, dalla quale aspettava un figlio. L'uomo aveva confessato una decina di giorni dopo il delitto. La decisione dei giudici dopo quattro ore di camera di consiglio

E' stato condannato all'ergastolo Claudio Grigoletto, il pilota d'aerei che lo scorso 29 agosto a Gambara (Brescia) ha ucciso la brasiliana Marilia Rodrigues, sua dipendente, amante e dalla quale aspettava un figlio. La sentenza della prima sezione penale della Corte d'Assise di Brescia è arrivata dopo cinque ore di dibattimento in aula e quattro ore di camera di consiglio.

Una decina di giorni dopo l'omicidio, Grigoletto aveva confessato di essere il responsabile. Durante il processo aveva ricostruito la dinamica del delitto e le fasi successive: "Sapevo che la verità sarebbe venuta a galla - aveva detto ai giudici - e che sarebbe stata solo questione di ore. Ho sempre negato perché volevo godermi gli ultimi momenti felici con le mie figlie".

Leggi tutto