Maltempo, tornano freddo e pioggia

1' di lettura

Una perturbazione è in arrivo sull'Italia. Nei prossimi giorni le temperature caleranno tra i 4 e gli 8 gradi. Previsti rovesci sulle regione centrali e meridionali. Negli Appennini, oltre i 1000 metri, potrebbe tornare la neve. LE PREVISIONI

Frena l'avanzata della primavera in Italia e nei prossimi giorni è previsto un ritorno a temperature più basse, in linea con la stagione (GUARDA LE PREVISIONI). A essere interessati saranno soprattutto il Nordest e il Centrosud, dove è previsto un calo del termometro di 4/8 gradi, mentre sull'Appennino, oltre i 1000-1400 metri potrebbe addirittura tornare la neve.

I prossimi due giorni - Martedì, in particolare, sono previsti rovesci su Emilia Romagna, Marche e Abruzzo e sulle zone interne di Toscana, Umbria e Lazio, oltre a Molise, Campania, Basilicata e Puglia. La giornata sarà ovunque ventosa. Mercoledì il cielo sarà in prevalenza nuvoloso sulle regioni adriatiche e al Sud fino alla Sicilia settentrionale con precipitazioni a carattere sparso e intermittente.

Neve sugli Appenini - I fenomeni saranno più frequenti tra l'Abruzzo, il Molise e la Puglia settentrionale. Ancora possibili nevicate si potrebbero registrare nelle zone appenniniche tra le Marche meridionali e la Basilicata oltre 800-1000 metri, sulla Sila oltre 1200 metri. Nel resto del Paese il tempo sarà buono con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso. Giovedì il cielo sarà ancora nuvoloso e il tempo instabile con alcune precipitazioni tra l'Abruzzo e il Molise e in gran parte del Sud. Nel resto d'Italia il tempo sarà ancora buono e in prevalenza soleggiato.

Leggi tutto