San Pietro, imprenditore sulla Cupola: finisce la protesta

1' di lettura

Marcello Di Finizio si era arrampicato in cima alla basilica sabato 29. E' rimasto lì per tutta la notte e anche durante l'angelus di Papa Francesco: "E' l'unico modo di combattere in maniera civile", dice. La protesta si è conclusa il 31 marzo

E' finita la protesta dell'imprenditore triestino Marcello Di Finizio che sabato 29 marzo era salito sulla Cupola di San Pietro, rimanendovi anche nella giornata di domenica 30 durante l'Angelus. "Per l'amor di Dio fermatevi - si leggeva sullo striscione esposto - ci state ammazzando tutti" e ancora "Papa Francesco aiutaci tu" (FOTO). L'imprenditore, al telefono con Sky TG24 aveva spiegato: "E' l'unico modo di combattere in maniera civile".

E' la quarta volta che l'uomo compie questo gesto per chiedere aiuto al Papa e a Napolitano. "Fa un freddo boia è sono stanco morto - ha scritto la scorsa notte su Facebook - mandatemi tutta l'energia positiva che potete. Non possono vincere sempre i cattivi in questo paese".

Leggi tutto