Segni, uccide la moglie a martellate e si costituisce

1' di lettura

L’omicidio si è verificato in una casa vicino a Colleferro, alle porte di Roma. L’uomo, un sottufficiale dell’Aeronautica, ha ucciso la donna, dalla quale si stava separando, dopo un litigio. In casa c’erano i figli della coppia, due gemelli di 9 anni

Ha ucciso la moglie a martellate durante una lite davanti ai figli di nove anni e si è costituito. E' accaduto a Segni (MAPPA), vicino a Colleferro, alle porte di Roma intorno alle 8:50 di domenica 16 marzo. Marito e moglie, entrambi italiani, si stavano separando.
L'uomo, 54 anni, un sottufficiale dell'Aeronautica, si era recato a casa per prendere delle cose e fra i due sarebbe scoppiata una lite culminata con l'aggressione a colpi di martello. In casa c’erano anche i figli della coppia, due gemelli di 9 anni. La donna, soccorsa, è morta in ospedale per le gravissime ferite riportate alla testa. L'uomo si è poi costituito alla polizia.

Leggi tutto