Milano, mamma e figlio di 3 anni uccisi in casa

1' di lettura

La donna e il bambino erano nel loro appartamento, nel quartiere Lorenteggio, periferia sudovest del capoluogo. Sui corpi ci sarebbero evidenti segni di violenza. Interrogato il convivente della donna

Una giovane mamma e il suo bambino di tre anni sono stati trovati morti, nel pomeriggio di martedì 4 marzo, in un appartamento nel quartiere Lorenteggio, a Milano (MAPPA). A scoprire il duplice omicidio è stata la madre della donna, che si era recata dalla figlia e dal nipotino. Sono poi state le sue urla disperate a richiamare l'attenzione di vicini e altri parenti, che hanno telefonato al 118 e alla polizia.

La donna, 29 anni, originaria di Santo Domingo, e il figlioletto di 3 anni, erano nel loro appartamento al secondo piano di via Segneri, periferia sudovest di Milano. La scena apparsa ai soccorritori è stata estremamente violenta, con molto sangue a terra e sulle pareti e lesioni evidenti sui corpi.

Il papà del bimbo e convivente della donna si è presentato alla polizia nel tardo pomeriggio. È stato sentito dagli investigatori, che hanno ascoltato anche una quindicina di testimoni. Per il momento non è accusato di nulla. L'uomo e la donna non erano sposati. Tutte le ipotesi sono aperte, anche quella di un omicidio-suicidio.

Leggi tutto