Papa Francesco telefona alla madre di Elisa Claps

1' di lettura

Filomena Iemma, mamma della ragazza potentina scomparsa il 12 settembre 1993, ha ricevuto due sere fa la chiamata del Pontefice. Il cadavere della figlia fu trovato il17 marzo del 2010 nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità, a Potenza

Papa Francesco ha telefonato a Filomena Iemma, madre di Elisa Claps, la ragazza potentina scomparsa il 12 settembre 1993, il cui cadavere fu trovato il 17 marzo 2010 nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità, a Potenza. La notizia della telefonata ha trovato conferma a Potenza, da fonti autorevoli.

La telefonata è avvenuta due sere fa: il Papa ha parlato con la madre di Elisa direttamente sul suo cellulare. Secondo quanto si è appreso, il Pontefice ha detto a Filomena Iemma che ricordava nelle sue preghiere sia Elisa sia il padre, Antonio Claps, malato da tempo e morto ieri 22 gennaio.

Per l'omicidio di Elisa Claps, Danilo Restivo è stato condannato in primo e in secondo grado a 30 anni di reclusione. L'uomo potentino è attualmente detenuto in Inghilterra dove deve scontare una pena di "non meno di 40 anni di reclusione" per l'omicidio di una sarta, Heather Barnett.

Nel 2010, il legale della famiglia di Elisa aveva scritto una lettera a Benedetto XVI, in cui denunciava come "la Chiesa della Santissima Trinità di Potenza continuasse ad "essere manchevole, inadempiente, omertosa nei confronti di Elisa Claps e della sua famiglia".

Leggi tutto