Schumacher, le condizioni restano stabili ma critiche

1' di lettura

Nuovo bollettino medico diffuso dall'ospedale di Grenoble dove il sette volte campione di Formula 1 è ricoverato in seguito a una caduta sugli sci. Mercoledì 8 gli investigatori che stanno indagando sull'incidente terranno una conferenza stampa

Le condizioni di Michael Schumacher restano stabili ma critiche, otto giorni dopo l'incidente sugli sci che gli ha provocato danni cerebrali. A dirlo è un bollettino medico diffuso dall'ospedale di Grenoble, dove il sette volte campione di Formula 1 è ricoverato dopo aver battuto la testa su una roccia, a causa di una caduta sugli sci lo scorso 27 dicembre a Meribel. Da allora è in coma farmacologico.

I medici chiedono il rispetto della privacy -
Anche oggi, lunedì 6, i medici e il management di Schumacher hanno chiesto il rispetto dalla privacy, aggiungendo che non ci saranno nuovi bollettini o comunicazioni fino a nuovo ordine. "La privacy del paziente prevede che non si svelino dettagli sulla cura e perciò non sono in programma conferenza stampa o dichiarazioni scritte", hanno precisato team medico e management. "Vi chiediamo ancora, insistentemente, di attenervi alle informazioni fornite dai medici o dal management perché sono le uniche valide".

Proseguono le indagini -
Gli investigatori francesi stanno intanto indagando sull'incidente e il procuratore di Annecy ha detto che terrà una conferenza stampa mercoledì 8. Schumacher, che ha compiuto 45 anni venerdì scorso, è il pilota di maggior successo di tutti i tempi con 91 vittorie in F1, che ha lasciato definitivamente lo scorso anno.

Leggi tutto