Schumacher in coma, lotta per la vita

1' di lettura

"Situazione critica" spiega Marc Penaud, direttore dell'ospedale di Grenoble dove è ricoverato il campione del mondo di Formula 1 dopo l'incidente sugli sci. E' stato operato una sola volta. Prossimo bollettino alle 12 di martedì 31

"Non possiamo pronunciarci sulle possibilità di sopravvivenza e sul suo futuro". Queste le parole dei medici che hanno in cura Michael Schumacher, ricoverato il 29 dicembre all'ospedale di Grenoble in seguito a una caduta dagli sci. Il sette volte campione del mondo di F1 ha riportato un trauma cranico e al momento è "in coma farmacologico artificiale per limitare gli stimoli". (L'ultimo bollettino medico: video. Il prossimo aggiornamento è previsto alle 12 di martedì 31).


La situazione è critica - Le sue condizioni - riferisce Marc Penaud, direttore dell'ospedale di Grenoble, durante il bollettino medico diffuso alle ore 11 di lunedì 30 dicembre - "sono gravi". La situazione "è critica" ribadiscono i sanitari, che spiegano che nell'incidente Michael Schumacher ha riportato "lesioni cerebrali diffuse". Le lesioni, aggiungono, "sono gravi nonostante indossasse il casco". Senza questo, "non sarebbe arrivato vivo in ospedale".

Per ora nessuna nuova operazione -
"Per ora non è necessario effettuare un'altra operazione. Quella di ieri (29 dicembre, ndr) ha avuto un esito positivo dal punto di vista tecnico. Adesso bisogna attendere il decorso per capire come reagirà il paziente", aggiunge il neurochirurgo Stephane Chabardes, che ha condotto l'intervento.

Aperta un'inchiesta - Intanto la procura di Albertville ha aperto un'inchiesta per accertare le modalità dell'incidente. Gli inquirenti raccoglieranno testimonianze sulle circostanze della caduta sugli sci.

Le reazioni - "Guarisci presto Michael! Spero di sentire presto qualche notizia positiva". E' il pensiero rivolto a Michael Schumacher dallo spagnolo della Ferrari Fernando Alonso, che ha lanciato l'hashtag '#strongman', uomo forte, mentre sono molti i tifosi che provano a incoraggiare l'ex campione (VIDEO).


E in queste ore sono tanti i piloti e personaggi del mondo della Formula 1 che continuano ad esprimere solidarietà (LE FOTO) e a inviare messaggi di auguri al campione che lotta per la vita. Tra questi anche Olivier Panis (VIDEO) Giancarlo Fisichella, ex rivale del tedesco: "Io ti conosco Michael, sei un grande. Questa è la corsa più difficile, ma sono certo che vincerai di nuovo".

Leggi tutto