Corte dei Conti: "Lusi deve risarcire 22 milioni di euro"

1' di lettura

La sezione giurisdizionale del Lazio ha condannato l'ex tesoriere della Margherita ad un indennizzo di 22 milioni e 810 mila euro nei confronti dello Stato per danno erariale. La cifra rappresenta quanto l'ex senatore si sarebbe appropriato dal 2002

La sezione giurisdizionale della Corte dei Conti del Lazio ha condannato l'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi a risarcire per 22 milioni e 810 mila euro lo Stato per danno erariale.
La cifra rappresenta quanto l'ex senatore si sarebbe appropriato dal 2002, quando fu nominato tesoriere dei Dl.

Lusi è stato citato in giudizio dalla Corte dei Conti "per illecita gestione, in qualità di tesoriere, dei fondi ricevuti dal partito politico 'Democrazia è Liberta'-La Margherita' - si legge nella sentenza - a titolo di rimborso per le spese elettorali dei partiti politici".
Lusi, arrestato nel giugno 2012 dopo il voto del Senato, è stato rinviato a giudizio nel processo penale.

Leggi tutto