Michael Schumacher è in coma dopo una caduta sugli sci

1' di lettura

L'incidente a Mèribel, in Francia. Il sette volte campione del mondo di Formula Uno avrebbe sbattuto la testa contro una roccia. L'ospedale di Grenoble, dove è stato operato: "Le sue condizioni sono critiche"

Michael Schumacher rimane in "condizioni critiche", "e al suo arrivo qui soffriva di un trauma cranico grave, con annesso coma, per il quale si è reso necessario un immediato intervento neurochirurgico" dopo l'incidente avuto mentre sciava in Alta Savoia. E' quanto scritto in un comunicato diffuso dal centro ospedaliero universitario di Grenoble. (qui gli aggiornamenti).
Il sette volte campione del mondo di F1 è caduto sugli sci, e avrebbe battuto la testa contro una roccia, in Francia, a Mèribel, dove stava trascorrendo le festività. La prognosi resta riservata. Nel centro Chu di Grenoble si trovano anche la moglie e i figli del campione e sarebbe arrivato anche il professor Gerard Saillant, un luminare amico del tedesco, e che lo operò nel 1999 dopo l'incidente di Silverstone.

Gli incidenti extra Formula 1 non sono purtroppo una novità per Michael Schumacher, che compirà 45 anni il prossimo 3 gennaio. Nel febbraio 2009, il campione fu protagonista di una caduta sul tracciato spagnolo di Cartagena durante una sessione di test con un team del campionato tedesco di Superbike.

La ricostruzione - Schumacher stava sciando fuori pista, in compagnia di altre persone e in particolare, secondo i media locali e quelli tedeschi, del figlio Mick di 14 anni. Dopo la caduta era stato immediatamente soccorso, e secondo il direttore della stazione di Meribel, Christophe Gernigon-Lecomte, era anche cosciente "anche se un po' agitato". In dieci minuti era stato "evacuato" con un elicottero dei soccorsi aerei francesi, ma viste le sue condizioni si era ritenuto opportuno spostarlo ancora, verso Grenoble.

Intanto mentre al 44enne 'Schumi' arrivano, tramite i social network, messaggi di solidarietà e auguri da tanti ex colleghi, come Massa, Grosjean, e Brundle, mentre Olivier Panis, che vive proprio a Grenoble, è accorso sul posto. Nei pressi dell'ospedale si è già a' radunata una folla di persone in attesa di notizie. Ma per averne altre, perlomeno quelle ufficiali sotto forma di bollettino medico, è probabile che si debbano attendere le prime ore di domani.


Leggi tutto