Maltempo e pioggia a Natale e Santo Stefano

1' di lettura

Una perturbazione, provocata da un Ciclone Atlantico, sta colpendo il nord Europa e toccherà anche l'Italia. Per le prossime festività, rovesci e abbondanti nevicate sulle Alpi. LE PREVISIONI METEO

Il tempo inizia a cambiare, già molte nubi ricoprono i cieli del nord  e della Toscana e rovesci sono in arrivo in Sardegna. Tutto è pronto per assistere alla "Christmas storm", la tempesta di Natale e Santo Stefano, provocata da un Ciclone Atlantico che sta per colpire l'Europa.

Ecco cosa ci aspetta per i prossimi giorni:

Mercoledì 25 dicembre - Nord: peggioramento delle condizioni del tempo con cielo ovunque coperto e con precipitazioni, durante la prima parte dalla giornata, consistenti su Liguria ed aree alpine tra Lombardia e Piemonte e, successivamente, su quasi tutte le regioni ad esclusione del Piemonte e ponente ligure dove si assisterà ad una attenuazione dei fenomeni. Quota neve intorno a 800 metri sul nord ovest, più alta intorno ai 1000 metri altrove.
Centro e Sardegna: molte nubi su Sardegna e settori tirrenici con piogge su Toscana e settori costieri di Lazio. Nubi anche sui restanti settori ma in ulteriore aumento con precipitazioni che si estenderanno anche ad Umbria e parte di Abruzzo e che su Toscana e Sardegna risulteranno localmente intense.
Sud e Sicilia: nubi sui settori tirrenici con locali deboli piogge, variabilità sulle altre regioni con qualche fenomeno a carattere sparso. Tendenza ad ulteriore aumento della copertura nuvolosa.
Temperature: stazionarie al centro nord, in aumento al sud.
Venti: moderati orientali sui versanti ionici, moderati meridionali sul resto della penisola con ulteriore intensificazione fino a forte su Liguria, Sardegna e Toscana.
Mari: localmente agitato il Mar Ligure ed il Mar di Sardegna, da mossi a molto mossi i restanti mari con moto ondoso in generale aumento.

Giovedì 26 dicembre - Maltempo generalizzato con fenomeni intensi sul nord est e sulle regioni centrali tirreniche. Più asciutto sul nord ovest.
Venti: meridionali da moderati a localmente forti su gran parte delle regioni specie quelle del versante tirrenico dove si assisterà anche ad una graduale attenuazione dei fenomeni nella seconda parte della giornata.

Venerdì 27 dicembre - Maltempo sull'Italia meridionale e tempo stabile sul resto del Paese pur in presenza di un po' di nuvolosità che si farà sentire soprattutto sulle zone alpine, sulla Sardegna e settori tirrenici di Sicilia e Calabria. Su queste ultime, in particolare, saranno ancora presenti precipitazioni durante la prima parte della giornata.

Sabato 28 e domenica 29 dicembre - Nuovo peggioramento a partire dal nord ovest con precipitazioni in estensione a tutte le regioni settentrionali. Variabilità sulle altre regioni ma con prevalenza di spazi di sereno. Nella giornata di domenica migliorano le condizioni al nord con residua instabilità sul triveneto mentre moderati passaggi nuvolosi interesseranno le regioni centro meridionali con locali piogge. Asciutto e soleggiato al sud.

Leggi tutto