'Ndrangheta, testimone di giustizia: tradito da istituzioni

1' di lettura

Da tredici anni vive sotto scorta e non può lavorare. Le sue aziende sono fallite e il governo si era impegnato a saldare i suoi debiti. Ma così non è successo. E ora anche Equitalia ha bussato alla sua porta. A Sky TG24 la sua storia

Grazie alla sua testimonianza numerosi 'ndranghetisti di primo piano sono finiti in carcere e un sistema di collusioni nel cuore stesso dello Stato sono stati svelati. Ma ora si sente abbandonato proprio da quelle istituzioni che ha aiutato a ripulire. E' la storia di Pino Masciari, testimone di giustizia che da tredici anni vive sotto scorta e senza la possibilità di lavorare. E che ora a Sky TG24 racconta la sua vicenda.

Masciari: "Mi sento tradito" - A causa della sua attività di testimone le sue aziende sono fallite. Lo Stato si era impegnato a saldare i debiti con i suoi creditori, ma questo non è successo. Non solo. Ora anche Equitalia ha bussato alla sua porta per chiedere il saldo di vecchie cartelle esattoriali. "Mi sento tradito da quella parte delle istituzioni che spesso non fanno emergere quello che di buono c'è in questo paese", conclude amaramente.

Leggi tutto