Sardegna, "Si è aperta una voragine": le telefonate al 113

1' di lettura

Un traliccio della linea elettrica che intralcia la strada, l'acqua che spazza via i mobili di casa. Sono alcune delle segnalazioni arrivate alla polizia nel giorno in cui un ciclone ha devastato l'isola provocando diversi morti. AUDIO

"Si è aperta una voragine. Una macchina che era qui è caduta giù!". E ancora: "La potenza dell'acqua ci ha divelto la porta, ci ha rovesciato i mobili". Sono alcuni degli allarmi arrivati al 113, in Sardegna, nel giorno in cui un ciclone ha messo in ginocchio l'isola provocando diversi morti (VIDEO e FOTO). Il racconto di questi momenti drammatici è nell'audio di alcune delle telefonate che la polizia ha diffuso nella serata di martedì 19. Un'autista di bus chiama allarmata da Siniscola perché non riesce a proseguire. Il poliziotto taglia corto. "Ecco non si muova da Siniscola, rimanga lì...".  E ancora un'altra telefonata, molto concitata: "Traliccio dell'Enel in carreggiata al km 67 della SS131 e più avanti a 700 metri è crollata la carreggiata e ci sono veicoli bloccati" (ascolta nel video in alto le telefonate).

Leggi tutto