Attentato ad Adinolfi, anarchici condannati a 10 e 9 anni

1' di lettura

La sentenza nei confronti di Alfredo Cospito e Nicola Gai, i due anarco-insurrezionalisti torinesi accusati di aver gambizzato l'ad di Ansaldo Nucleare, è arrivata con rito abbreviato. Il giudice ha riconosciuto l'aggravante della finalità di terrorismo

Alfredo Cospito e Nicola Gai, i due anarco-insurrezionalisti torinesi accusati dell'attentato all'ad di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi avvenuto a Genova il 7 maggio 2012 (FOTO) sono stati condannati in rito abbreviato dal gup di Genova a 10 anni e 8 mesi e 9 anni e 4 di reclusione.

Il giudice ha riconosciuto l'aggravante della finalità di terrorismo. L'accusa aveva chiesto rispettivamente 12 e 10 anni. I due imputati non erano presenti nel momento della lettura della sentenza.

"Questa sentenza ha confermato la bontà dell'impianto accusatorio", ha commentato il procuratore capo di Genova Michele Di Lecce che ha affiancato i due pm Nicola Piacente e Silvio Franz durante la lettura della sentenza.

Leggi tutto