Maltempo: vento e pioggia, disagi da nord a sud

1' di lettura

Temperature in picchiata lungo tutta la penisola. In alcune regioni è caduta la prima neve. Problemi con i trasporti dalla Liguria alla Campania. Molti gli interventi dei Vigili del Fuoco, ma nessun ferito

Trasporti a singhiozzo, dalla sera di domenica 10 novembre, in varie regioni d'Italia, dalla Liguria alla Campania, a causa del passaggio di una perturbazione con pioggia e vento, in qualche caso particolarmente intensi. Le temperature hanno subito ovunque un brusco abbassamento, e in diverse regioni è caduta la prima neve.

In Liguria tre voli, provenienti rispettivamente da Catania, Roma e Monaco di Baviera, sono stati dirottati domenica 10 da Genova a Torino e Malpensa causa maltempo. Lunedì 11, in mattinata, un mezzo pesante si è ribaltato sull'autostrada A10, provocando otto chilometri di coda. Paralizzato il traffico marittimo con la Sardegna per le raffiche di maestrale che hanno raggiunto i 100 km l'ora e il mare forza 7. A causa della raffiche di vento che rendono poco sicure le operazioni di carico e scarico delle merci, è stato chiuso il porto di Voltri mentre l'attività nello scalo di Genova è stata rallentata e ridotta al minimo.

Anche la Sardegna è stata sferzata dal vento con disagi e danni. Al nord sono ripresi stamattina i collegamenti tra la Sardegna e la Corsica che ieri erano stati sospesi, e partiranno oggi le navi ferme in porto da ieri. Slittata di 24 ore anche la partenza della nave Cagliari-Civitavecchia prevista per ieri sera alle 19.

E' stato, tuttavia, il maltempo che durante la notte si è abbattuto sul Lazio a causare il ritardo di ben cinque ore dell'arrivo dell'ultimo volo Alitalia di ieri da Roma Fiumicino a Cagliari, previsto per le 23. L'aereo, che doveva partire alle 21:50, è decollato solo nel cuore della notte, atterrando a Cagliari alle 3:55. Sulla pista dello scalo sardo, invece, stamani, nessun ritardo legato al maltempo.

Disagi nelle Marche, con treni in forte ritardo, fino a 80 minuti e oltre, lungo la linea ferroviaria Ancona-Bologna a causa di ripetuti guasti elettrici provocati dal maltempo. Allerta nel Pesarese per il livello dei fiumi dopo le piogge intense della nottata. Danni e linee elettriche interrotte anche in Friuli-Venezia Giulia, specialmente nelle province di Udine e Pordenone. A Trieste la bora ha soffiato fino a 103 chilometri orari.

Prime nevicate, intanto, sono cadute nel Lazio, dove sul Gran Sasso le temperature sono crollate a -3, e nevischio anche oltre i mille metri. Nevicate anche in Molise. Disagi ovunque, anche in Trentino Alto Adige, per alberi caduti e cornicioni pericolanti. Molti gli interventi dei Vigili del Fuoco, ma nessun ferito.

Leggi tutto